Puglia in festa

Sagre, Fiere, Feste ed Eventi della regione Puglia


| Altri
  

Viaggiare in puglia: alla scoperta dei luoghi meno conosciuti

Gravine, lecce, massafra, laterza



Pubblicato il 13/11/2020
Letture: 70
- Commenti: 0

In tempo di lockdown è difficile anche solamente immaginare di viaggiare. In questo periodo ci sono ben altre tipologie di intrattenimento che stanno andando per la maggiore, come ad esempio il gioco online.

Viaggiare in Puglia: alla scoperta dei luoghi meno conosciuti

Basta prendere in mano lo smartphone, dopo aver imparato come giocare al casino da telefono, e scommettere piuttosto che puntare su uno dei propri giochi d’azzardo preferiti è veramente facile e veloce. L’importante è scegliere una piattaforma sicura dove poter creare un conto di gioco, che sia in grado di garantire protezione e affidabilità nella gestione dei dati personali che vengono inseriti in fase di registrazione.
Sognare di tornare a viaggiare, però, non costa nulla e può, al contrario, essere solamente d’aiuto per cercare anche di svagare un po’ la mente e pensare ad altro che non sia la pandemia. Così, provate a chiudere per un attimo gli occhi e a immaginare di organizzare un meraviglioso viaggio in Puglia.
Alla scoperta di cosa? Senza ombra di dubbio non dei tanti luoghi conosciuti e gettonati, ma piuttosto di mete molto meno chiacchierate, ma che sono allo stesso modo in grado di rimanere impresse nel cuore. La Puglia è uno di quei territori che meritano di essere conosciuti in maniera approfondita, talvolta anche allontanandosi rispetto ai locali e alla movida, così come dai suoi luoghi più visitati e pubblicizzati.

Il Parco naturale Terra delle Gravine
Ci troviamo nell’area delle murge, esattamente nell’entroterra che è compreso tra Taranto e Brindisi. Un parco meraviglioso, che in pochi sanno rappresentare una delle più stimate e apprezzate riserve naturali sul territorio italiano, offrendo un paesaggio più unico che raro.
All’interno del Parco naturale Terra delle Gravine, infatti, si potranno ammirare profondissimi canyon di derivazione carsica, che sono stati ribattezzati per l’appunto gravine. Si tratta di fessure che si formano nelle rocce e che tendono ad aprirsi per svilupparsi in profondità nei pressi di importanti rilievi montuosi. Qui, c’è la possibilità di scoprire e ammirare segni che addirittura riportano alla preistoria e la biodiversità la fa da padrona in queste zone.

Il Monastero Olivetani a Lecce
Poche volte viene inserito negli itinerari pugliesi, eppure questo ex monastero che si trova in quel di Lecce è davvero meraviglioso, sia dal punto di vista estetico che architettonico. Al suo interno, infatti, c’è la possibilità di ammirare veramente un’infinità di affreschi che si riferiscono all’epoca bizantina. L’accesso al Monastero Olivetani avviene tramite un fantastico giardino in cui sono presenti tanti alberi di noci e agrumi, che rendono il chiostro incantevole.
Una parte di questa struttura ospita l’Università del Salento, mentre la parte rimanente si può visitare anche tramite dei tour guidati. Una volta entrati nel monastero, è impossibile non rimanere coinvolti e affascinati di fronte a un’atmosfera di rigoroso silenzio, che consente anche di comprendere un po’ più a fondo la quotidianità che caratterizzava la vita dei monaci che qui hanno abitato in epoca antica.

Le Chiese nella roccia a Massafra
Ci trasferiamo a Taranto, in modo particolare all’interno del comune di Massafra, che si caratterizza per proporre delle meravigliose stradine antiche che hanno un fascino inimitabile. Nelle campagne che si trovano tutto intorno a Massafra, inoltre, c’è la possibilità di ammirare delle spettacolari chiese che sono state scavate nella roccia.
Tramite dei tour guidati c’è la possibilità di andare alla scoperta di completi villaggi rupestri e diversi luoghi di culto che sono ricchi di affreschi, costruiti proprio in queste pazzesche gravine. Un patrimonio artistico dal valore incredibile, che risale addirittura al IV secolo Dopo Cristo.

Il Museo della Majolica
Qui si possono trovare oggetti dal valore artistico incalcolabile, con tante testimonianze che permettono di capire meglio la storia dell’artigianato locale. Il Museo della Majolica è stato aperto nel 2015, all’interno di uno splendido e antico palazzo nobiliare a Laterza

di Luca Redazione

I commenti dei lettori



Sfoglia:


Utilità:




Ultimi eventi inseriti
Approfondimenti
Notebook si spegne all’improvviso:...
Quali sono le cause. Come risolvere questi problemi
Sarà capitato tante volte anche a voi ed è una di quelle situazioni che, in effetti, possono...
Viaggiare in Puglia: alla scoperta dei...
Gravine, Lecce, Massafra, Laterza
In tempo di lockdown è difficile anche solamente immaginare di viaggiare. In questo periodo ci...
Ultimi Redazionali
L'estate e' alle porte: prenota la tua...
Mare, cucina, eventi e servizi. C'e' tutto per un soggiorno...
L'estate è oramai alle porte: è tempo di prenotare la tua vacanza all'Hotel Turistica di...
Viaggio in Puglia. Le mete piu' belle...
Tre città imperdibili nel tacco d'Italia
La provincia di Lecce è una delle aree più affascinanti del Meridione. Lambito da due mari,...
Il meteo oggi in Puglia
Meteo Puglia